Loading...

News

Fondazione Archeologica Canosina
Home / News / La Fondazione archeologica canosina tra le più operative di Puglia

La Fondazione archeologica canosina tra le più operative di Puglia

29/01/2020
  • La Fondazione archeologica canosina tra le più operative di Puglia

La Fondazione archeologica canosina fin dalla sua nascita si è assunta il compito di valorizzare il patrimonio archeologico canosino, dandone la giusta rilevanza con attività culturali, turistiche e promozionali, che hanno interessato non solo studiosi a livello nazionale e internazionale ma anche turisti provenienti da ogni parte d'Italia e del mondo, tanto da ospitare nel 2019 ben 11 mila visitatori. Nella sua Costituzione statutaria si avvale di soci, persone fisiche e giuridiche, che credono nella valorizzazione del patrimonio culturale e nel rilancio del territorio, anche dal punto di vista turistico ed economico. Si fregia di avere come Soci il Comune di Canosa di Puglia, la BCC di Canosa-Loconia e di aver siglatocon il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Soprintendenza ai Beni archeologici della Puglia e il Comune di Canosa, il 'Protocollo d'intesa' per la gestione di tutte le aree archeologiche del territorio canosino. E’ giunto il momento che anche la Regione Puglia, quale Ente Territoriale che, tra l’altro, opera per la valorizzazione e lo sviluppo economico del territorio, sia parte attiva ed operativa della Fondazione archeologica canosina rivestendo la figura di socio, quale Ente pubblico partecipante. La Fac, che opera in un contesto gestionale pubblico-privato del patrimonio archeologico , ha avuto grossi riconoscimenti da parte di studiosi e nell’ambito di congressi nazionali ed internazionali, assumendo il ruolo di pioniere, nella gestione, dal basso, dei beni archeologici e culturali. La Fac è un’istituzione che accoglie nel proprio seno tutti i soggetti, di buona volontà, senza distinzione di credo politico, religioso e culturale che hanno come unico scopo la cultura e il progresso economico e sociale di Canosa, della Puglia e delle comunità che in esse credono e operano.